Philips HU4801/01

Abbiamo provato e recensito per voi l’umidificatore Philips HU4801/01, un modello molto interessante in fascia di prezzo medio-alta con delle peculiarità degne di attenzione. Nella nostra recensione vi presenteremo innanzitutto gli aspetti strutturali dell’apparecchio, per passare poi a considerarne le prestazioni e infine a fare una panoramica delle operazioni di manutenzione e pulizia dell’umidificatore. Se vi mancasse il tempo per leggere tutta la nostra recensione, vi consigliamo di scorrere fino a fondo pagina, fino al paragrafo Conclusioni: in esso troverete riassunte tutte le informazioni fondamentali sull’umidificatore Philips HU4801/01.

188 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 83,00 €
188 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 83,00 €


Philips HU4801/01

Semplice e sofisticato

Il Philips HU4801/01 si presenta come un grosso cilindro bianco, alto circa 33 cm e dal diametro di 24 cm, con la faccia superiore di un bel colore turchese chiaro. Le plastiche che lo compongono sono lucide e lisce, con un bello spessore che fa ben pensare per quanto riguarda la solidità del prodotto. La parte superiore, quella in cui è alloggiato il motore insieme alla ventola, si separa dal serbatoio sottostante semplicemente sollevandola, e rivela la tanica contenente il filtro. Il funzionamento di questo umidificatore è a evaporazione: la ventola del motore aspira l’aria dall’ambiente circostante e ne forza il passaggio attraverso il filtro, inumidito dall’immersione nell’acqua del serbatoio. Con questo passaggio, allo stesso tempo vengono trattenute polveri, peli, capelli e pelle morta dall’aria e viene acquisita umidità. Anche i batteri e le particelle di calcare contenute nell’acqua rimangono intrappolati e non vengono perciò immessi nell’aria, che risulta così contemporaneamente umidificata e pulita.
All’interno del serbatoio una tacca indica il livello massimo dell’acqua, corrispondente a 2 l, e un oblò trasparente permette di monitorarne il livello anche quando l’umidificatore è acceso. Sulla sommità dell’umidificatore è posta la manopola di controllo, che può essere posizionata su “Off” (spento), “High” (ventilazione massima) oppure “Low” (ventilazione minima).

In azione

Una volta azionato, il Philips HU4801/01 presenta diversi vantaggi rispetto agli umidificatori a ebollizione e a ultrasuoni. Innanzitutto per quanto riguarda i consumi elettrici: per azionare la ventola il motore assorbe soltanto 14 W, molto meno di un umidificatore a ebollizione (che assorbe diverse centinaia di Watt) e circa la metà rispetto a un apparecchio a ultrasuoni. È buona anche la silenziosità: al livello di ventilazione minimo, infatti, il rumore non supera i 26 dB, praticamente inudibile durante il giorno e abbastanza sommesso da risultare tollerabile nottetempo.
L’autonomia di funzionamento non è molto elevata, solo 8 ore, ma questo non ci stupisce se consideriamo che il serbatoio può accogliere al massimo 2 l d’acqua e che l’emissione di umidità è di 200 ml/h. Proprio il valore dell’emissione determina anche la destinazione d’uso di questo umidificatore, idoneo a locali fino a 25 mq al massimo.
Si sente la mancanza di funzioni tipiche di modelli un po’ più sofisticati, e presenti invece nella versione più avanzata di questo umidificatore, il Philips HU4803/01: abbiamo già detto come la manopola di comando consenta unicamente di regolare la ventilazione su due diversi livelli, rileviamo ora la mancanza di un igrometro integrato che ci informi di quale sia la percentuale di umidità nell’ambiente e ci permetta di impostare un livello che desidereremmo raggiungere. Manca anche un timer di azionamento, per cui starà all’utilizzatore accendere o spegnere l’umidificatore, oppure lasciarlo andare fino a esaurimento dell’acqua. Quello che non manca è lo spegnimento automatico dell’umidificatore una volta abbassatosi troppo il livello dell’acqua nel serbatoio.

Dopo l’uso

Anche la pulizia del Philips HU4801/01 è molto semplice. Il produttore raccomanda un lavaggio settimanale del serbatoio con acqua e detersivo delicato per prevenire la formazione di muffe e conseguenti cattivi odori, e data la leggerezza e la forma cilindrica della tanica la pulizia risulta davvero semplice. Necessita di una pulizia settimanale anche il filtro, che basta lasciare immerso per un’ora in acqua del rubinetto, e successivamente lasciato scolare e asciugare prima di riattivare l’umidificatore. La pulizia del filtro può avvenire anche meno di frequente, a seconda di quanto si utilizza l’umidificatore e della durezza dell’acqua utilizzata.
Dobbiamo però ricordare che il filtro non è permanente, e costituisce quindi un costo ricorrente: va infatti sostituito periodicamente (la frequenza dipende dalla frequenza di utilizzo, e può variare da ogni tre mesi, per gli utilizzi più frequenti, fino a una volta all’anno). Il filtro HU4102/01 può comunque essere ordinato comodamente online.

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che il Philips HU4801/01 è un umidificatore molto interessante, a bassissimo consumo energetico (solo 14 W) e dotato di una tecnologia molto semplice ma che igienizza l’aria mentre umidifica l’ambiente. Abbastanza silenzioso da venire utilizzato anche di notte, perlomeno alla ventilazione minima, questo umidificatore non è dotato di funzioni avanzate quali l’igrometro integrato, la regolazione del livello di umidità e il timer. È possibile unicamente scegliere tra le due velocità di ventilazione disponibili. La tanica ha una capacità di due litri e l’emissione massima è di 200 ml/h, che si traducono in un’autonomia massima di 8 ore e nell’efficacia in ambienti di massimo 25 mq. Unico punto negativo: la deperibilità del filtro, che va sostituito periodicamente e costituisce pertanto un costo ricorrente. Possiamo consigliare l’uso di questo umidificatore in salotto o in camera da letto, anche dei bambini.

188 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 83,00 €
188 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 83,00 €

Vantaggi

  • Bassissimo consumo energetico
  • Silenzioso per la notte
  • Filtra e igienizza l’aria
  • Trattiene anche il calcare

Svantaggi

  • Autonomia un po’ limitata
  • Costi ricorrenti dovuti al filtro da sostituire
  • Mancano funzioni avanzate

Scheda tecnica del Philips HU4801/01

  • Tensione: 220-240 V, 50-60 Hz
  • Potenza: 14 W
  • Capacità serbatoio: 2 l
  • Emissione massima: 200 ml/h
  • Autonomia massima: 8 h
  • Metratura: 25 mq
  • Ingombro: 24,9 x 24,9 x 33,9 cm
  • Rumorosità minima: 26 dB
  • Filtro non permanente

Libretto d’istruzioni del Philips HU4801/01

Qui potete leggere il libretto d’istruzioni del Philips HU4801/01.

Lascia un commento

Hai domande sul prodotto Philips HU4801/01?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

Se invece hai bisogno di un consiglio, o vuoi la nostra opinione su un prodotto che ancora non abbiamo recensito, scrivi la tua domanda qui

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *